Agevolazioni alle imprese

Ricerchiamo e selezioniamo quotidianamente le opportunità agevolative più interessanti per le piccole e medie Imprese.

Ricerca e sviluppo Formazione Brevetti e marchi Assunzioni Energia e ambiente Informatizzazione Internazionalizzazione Investimenti produttivi Liquidità e garanzie Qualità e sicurezza Start up

BUONO FIERE

Disponibile

FINALITÀ

Con la conversione in legge del Decreto Aiuti, è stato introdotto l’art. 25-bis per favorire la partecipazione a manifestazioni fieristiche internazionali organizzate in Italia.

TIPOLOGIA DELL’AGEVOLAZIONE

  • Voucher del 50% delle spese e degli investimenti sostenuti per la partecipazione ad eventi fieristici che si tengono dal 16 luglio al 31 dicembre 2022
  • Massimo contributo € 10.000,00

SOGGETTI BENEFICIARI

Tutte le imprese con sede operativa in Italia che:

  • hanno ottenuto l’autorizzazione a partecipare a una o più manifestazioni fieristiche internazionali;
  • hanno sostenuto o devono sostenere spese e investimenti per la partecipazione a una o più delle manifestazioni fieristiche internazionali;
  • non hanno ricevuto altri contributi pubblici per le medesime finalità.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammesse le spese sostenute per la partecipazione a manifestazioni fieristiche relative a:

  • affitto degli spazi espositivi, incluse anche le spese relative al pagamento di quote per servizi assicurativi e altri oneri obbligatori previsti dalla manifestazione fieristica;
  • allestimento degli spazi espositivi, comprese le spese relative a servizi di progettazione e di realizzazione dello spazio espositivo, nonché all’esecuzione di allacciamenti ai pubblici servizi;
  • pulizia dello spazio espositivo;
  • trasporto di campionari specifici utilizzati esclusivamente in occasione della partecipazione alle manifestazioni fieristiche, compresi gli oneri assicurativi e similari connessi, nonché le spese per i servizi di facchinaggio o di trasporto interno nell’ambito dello spazio fieristico;
  • servizi di stoccaggio dei materiali necessari e dei prodotti esposti;
  • noleggio di impianti audio-visivi e di attrezzature e strumentazioni varie;
  • impiego di hostess, steward e interpreti a supporto del personale aziendale;
  • servizi di catering per la fornitura di buffet all’interno dello spazio espositivo;
  • attività pubblicitarie, di promozione e di comunicazione, connesse alla partecipazione alla fiera e quelle sostenute per la realizzazione di brochure di presentazione, di poster, cartelloni, flyer, cataloghi, listini, video o altri contenuti multimediali, connessi alla partecipazione alla manifestazione fieristica.

VISUALIZZABUONO FIERE

FIERE IN ITALIA ESCLUSA LA LOMBARDIA (AGEF 2205)

Non disponibile

FINALITÀ

Erogazione di contributi a favore delle micro, piccole e medie imprese bresciane, appartenenti ai settori dell’agricoltura, dell’industria, del commercio, del turismo e dei servizi alle imprese artigiane, ai consorzi e alle cooperative per la partecipazione a:

  • Fiere e mostre con qualifica nazionale o internazionale
  • Fiere e mostre organizzate e/o promosse dagli organismi partecipanti dall’Ente camerale bresciano
  • Incontri di affari aventi valenza nazionale o internazionale

Il fondo di € 250.000 è destinato alle manifestazioni che si svolgono in Italia (esclusa la Regione Lombardia).

SOGGETTI BENEFICIARI

PMI appartenenti ai settori:

  • Industria con meno di 250 dipendenti
  • Agricoltura, commercio, turismo e servizi con massimo 40 dipendenti
  • Artigianato in possesso della relativa qualifica

VISUALIZZAFIERE IN ITALIA ESCLUSA LA LOMBARDIA (AGEF 2205)

CONTRIBUTI PER LE MANIFESTAZIONI FIERISTICHE IN LOMBARDIA (AGEF 2206)

Prossima pubblicazione

FINALITÀ

Erogazione di contributi a favore delle micro, piccole e medie imprese bresciane, appartenenti ai settori dell’agricoltura, dell’industria, del commercio, del turismo e dei servizi alle imprese artigiane, ai consorzi e alle cooperative per la partecipazione a:

  • Fiere e mostre con qualifica nazionale o internazionale
  • Fiere e mostre organizzate e/o promosse dagli organismi partecipanti dall’Ente camerale bresciano
  • Incontri di affari aventi valenza nazionale o internazionale

Con svolgimento dal 01 Gennaio 2022 al 31 Dicembre 2022.

Il fondo di € 400.000 è destinato alle manifestazioni che si svolgono in Italia (esclusa la Regione Lombardia).

SOGGETTI BENEFICIARI

PMI appartenenti ai settori:

  • Industria con meno di 250 dipendenti
  • Agricoltura, commercio, turismo e servizi con massimo 40 dipendenti
  • Artigianato in possesso della relativa qualifica

VISUALIZZACONTRIBUTI PER LE MANIFESTAZIONI FIERISTICHE IN LOMBARDIA (AGEF 2206)

CREDITO D’IMPOSTA BENI STRUMENTALI

Disponibile

FINALITÀ

L’agevolazione vuole supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, materiali e immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi.

SOGGETTI BENEFICIARI

Imprese residenti nel territorio dello Stato indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione e dal regime fiscale di determinazione del reddito dell’impresa.

TIPOLOGIA DELL’AGEVOLAZIONE

Credito d’imposta fino al 50% delle spese

Beni strumentali materiali tecnologicamente avanzati (allegato A) 2022:

  • 40% del costo per la quota di investimenti fino a 2,5 milioni di euro
  • 20% del costo per la quota di investimenti tra i 2,5 milioni di euro e fino al limite di costi complessivamente ammissibili pari a 10 milioni di euro
  • 10% del costo per la quota di investimenti trai 10 milioni di euro e fino al limite di costi complessivamente ammissibili pari a 20 milioni di euro.

VISUALIZZACREDITO D’IMPOSTA BENI STRUMENTALI

FONDO NUOVE COMPETENZE

Prossima pubblicazione

Il Fondo Nuove Competenze è un Fondo pubblico cofinanziato dal Fondo sociale europeo, nato per contrastare gli effetti economici dell’epidemia Covid 19, che permette alle imprese di adeguare le competenze dei lavoratori, destinando parte dell’orario di lavoro alla formazione.

VANTAGGI

L’azienda recupera il 100% del costo lordo del lavoro dei dipendenti in formazione fino ad un massimo di 250 ore per lavoratore.

Le ore di formazione, produttive per la azienda, sono di fatto a carico del Fondo, grazie ai contributi dello Stato e del FSE – Pon Spao, gestito da Anpal.

Parte della formazione può essere svolta “on the Job”.

BENEFICIARI

Tutti i datori di lavoro privati che abbiano stipulato accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro per mutate esigenze organizzative e lavorative, stabilendo che parte dell’orario di lavoro sia finalizzato alla realizzazione di appositi percorsi di sviluppo delle competenze del lavoratore.

Attività formative

La formazione può essere erogata da:

  • enti accreditati a livello nazionale e regionale,
  • soggetti privati che svolgono attività di formazione,
  • possibilità di affidare le docenze a personale interno all’azienda.

I percorsi formativi devono essere conclusi entro 90 giorni dall’approvazione.

VISUALIZZAFONDO NUOVE COMPETENZE

PATENT BOX

Disponibile

FINALITÀ

Il Patent Box è l’agevolazione fiscale per le spese sostenute dalle imprese in beni immateriali impiegati nella propria attività d’impresa.

SOGGETTI BENEFICIARI

  • Società
  • Titolari di reddito d’impresa

SPESE AMMISSIBILI

Si possono agevolare le spese di ricerca e sviluppo riguardanti:

  • Software protetti da copyright
  • Brevetti industriali
  • Disegni e modelli
  • Formule e informazioni relative a esperienze acquisite nel campo industriale, commerciale o scientifico giuridicamente tutelabili

TIPOLOGIA DELL’AGEVOLAZIONE

Maggiorazione del 110% ai fini delle imposte sui redditi e ai fini IRAP dei costi di ricerca e sviluppo sostenuti in relazione ai beni immateriali protetti.

COME OTTENERE L’AGEVOLAZIONE

I titolari di reddito dovranno richiedere l’agevolazione entro la scadenza per la dichiarazione dei redditi, presentando per ogni periodo d’imposta agevolato la relativa documentazione idonea.

Brevetti, disegni e marchi: 46 milioni per i nuovi bandi

Prossima pubblicazione

Pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto del Ministero dello sviluppo economico che assegna per il 2022 risorse complessive pari a 46 milioni di euro ai nuovi bandi Brevetti+, Disegni+ e Marchi+.

L’intervento rientra nell’ambito della programmazione prevista dalla riforma sulla proprietà industriale per il triennio 2021-2023, adottata dal ministro Giancarlo Giorgetti.

I contributi agevolativi destinati alle Pmi per favorire la brevettabilità e la valorizzazione di idee e progetti sono così ripartiti:

  • 30 milioni per Brevetti+, di cui 10 milioni di euro sono risorse del Pnrr;
  • 14 milioni per Disegni+;
  • 2 milioni per Marchi+.

Il Bando Brevetti+ 2022 mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei brevetti sui mercati nazionale e internazionale.

Il Bando Disegni+ 2022 ha l’obiettivo di supportare le imprese di micro, piccola e media dimensione nella valorizzazione di disegni e modelli attraverso agevolazioni concesse nella forma di contributo in conto capitale.

Il Bando Marchi+ 2022 prevede due linee di intervento:

  • Misura A – Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell’Unione Europea presso EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici
  • Misura B – Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici

Attendiamo la pubblicazione da parte del MISE dei termini e delle modalità di presentazione delle domande.

Fonte: https://www.mise.gov.it/

BONUS FORMAZIONE 4.0 – 2022

Disponibile

SOGGETTI BENEFICIARI

Tutte le imprese, indipendentemente dalle dimensioni, dalla natura giuridica, dal settore economico, dal regime contabile adottato e dalle modalità di determinazione del reddito ai fini fiscali.

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE

Per la formazione del personale interno che si svolgerà dal 01/01/2022 al 18/05/2022 è possibile ottenere il seguente Credito d’Imposta:

  • 50% del costo aziendale del personale dipendente di piccole imprese
  • 40% del costo aziendale del personale dipendente di medie imprese
  • 30% del costo aziendale del personale dipendente di grandi imprese

Per la formazione del personale interno che si svolgerà dal 18/05/2022 al 31/12/2022 è possibile ottenere il seguente Credito d’Imposta:

  • 40% del costo aziendale del personale dipendente di piccole imprese
  • 35% del costo aziendale del personale dipendente di medie imprese
  • 30% del costo aziendale del personale dipendente di grandi imprese

Per la formazione del personale interno che si svolgerà dal 18/05/2022 da soggetti accreditati le aliquote saranno così aumentate:

  • 70% del costo aziendale del personale dipendente di piccole imprese
  • 50% del costo aziendale del personale dipendente di medie imprese

VISUALIZZABONUS FORMAZIONE 4.0 – 2022

BANDO DIGITAL EXPORT 2022 – UNIONCAMERE LOMBARDIA

Disponibile

FINALITÀ

L’agevolazione vuole promuovere la competitività sui mercati esteri delle PMI lombarde, attraverso la parziale copertura delle spese sostenute per l’impiego congiunto di un Digital Export Manager e dell’E-commerce.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono partecipare al bando tutte le PMI con sede operativa in Lombardia.

TIPOLOGIA DELL’AGEVOLAZIONE

Digital export manager:

  • Investimento minimo € 6.000,00
  • Investimento massimo agevolabile € 6.000,00
  • Contributo massimo € 3.000,00

E-commerce:

  • Investimento minimo € 4.000,00
  • Investimento massimo agevolabile € 12.500,00
  • Contributo a fondo perduto del 40%
  • Contributo massimo € 5.000,00

Sono necessari entrambi gli interventi per poter richiedere il contributo.

INTERVENTI AGEVOLABILI

Intervento A: collaborazione con Digital Export Manager (DEM)
Questa figura deve supportare l’azienda attraverso i seguenti interventi:

VISUALIZZABANDO DIGITAL EXPORT 2022 – UNIONCAMERE LOMBARDIA